Come abbonarsi Se hai acquistato il servizio e lo hai già attivato inserisci i tuoi dati Come abbonarsi Sei abbonato ma non ti sei ancora attivato?
Entra
Come abbonarsi Non sei ancora abbonato e vuoi sapere come fare?
Come abbonarsi
Scopri di più
 
Accordo Interconfederale 26.2.2020

Accordo Interconfederale a sostegno dell'utilizzo degli strumenti della bilateralità da parte di aziende e lavoratori del comparto dell'artigianato interessati dal Covid-19

Verbale di accordo

Il 26.2.2020, in Roma,

tra:

- Confartigianato Imprese,

- CNA,

- Casartigiani,

- CLAAI,

e

- Cgil,

- Cisl,

- Uil,

si è sottoscritto il presente Accordo Interconfederale a sostegno dell'utilizzo degli strumenti della bilateralità da parte di aziende e lavoratori del comparto interessati dal Covid-19

Le Parti Sociali Confartigianato Imprese, CNA, Casartigiani, CLAAI e Cgil, Cisl, Uil valutato che il livello di allerta sul Coronavirus si è intensificato a seguito del progressivo contagio nel nostro Paese e che, pur senza allarmismo, richiede impegno da parte di ogni soggetto, ritengono opportuno un intervento a favore delle aziende e dei lavoratori del Comparto attraverso un ulteriore rafforzamento e una specifica finalizzazione degli strumenti della bilateralità.

Pertanto, in attesa dell'annunciato decreto legge che conterrà anche provvedimenti in materia di ammortizzatori sociali, essendo FSBA lo strumento che interviene con prestazioni di integrazione salariale in caso di sospensione o riduzione dell'orario di lavoro per difficoltà aziendali in favore dei lavoratori dipendenti dalle imprese che rientrano nella sfera di applicazione di FSBA, le Parti Sociali, introducono, a partire dalla data odierna, uno specifico intervento di venti settimane nell'arco del biennio mobile, connesse alle sospensioni dell'attività aziendale determinate dal Coronavirus, sull'intero territorio Nazionale. Il Fondo è impegnato a definire schemi di accordo tipo e tempistiche accelerate per l'erogazione delle prestazioni.

Nel contempo, le Parti concordano che Fondartigianato, San.Arti. e tutti gli altri strumenti della Bilateralità, ciascuno per le proprie competenze, con tempestività definiscano specifici interventi a favore di lavoratori ed imprese per fronteggiare il Coronavirus.

Il presente Accordo ha carattere transitorio, per la durata dell'emergenza, e in ogni caso comporterà l'erogazione di prestazioni fino all'esaurimento delle risorse appositamente stanziate.

Le Parti che monitoreranno la problematica si incontreranno tempestivamente una volta emanati i relativi provvedimenti legislativi in materia. (*)

 

-----


(*) N.d.R.: Con lettera del 19 marzo 2020 SAN.ARTI. (Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa per i Lavoratori dell’Artigianato) ha comunicato le misure straordinarie adottate per affrontare emergenza covid-19. Si riporta di seguito il testo indirizzato alle Parti Sociali Nazionali e agli Organi Statutari.

Oggetto: Misure straordinarie per affrontare emergenza covid-19

Gentili Signori,
siamo lieti di informarvi che il CdA di San.arti. ha recentemente approvato alcune misure straordinarie per sostenere le imprese ed i lavoratori dell’artigianato in questo momento così difficile per il Paese.
Quello che mettiamo in campo è uno sforzo importante e pensiamo possa rispondere in modo adeguato alla vostra stessa richiesta, quantomai opportuna e tempestiva, avanzata con l’accordo interconfenderale a sostegno dell’utilizzo degli strumenti della bilateralità da parte dell’intero settore dell’artigianato. Uno sforzo che, vogliamo ricordarlo, si aggiunge a quello che già facciamo e verrà garantito anche in questo periodo.
Nello specifico, le misure consistono nella:
• Sospensione della contribuzione a San.arti. da parte delle imprese artigiane attualmente aderenti al Fondo con le stesse modalità previste per la contribuzione obbligatoria;
• Rimborso delle franchigie versate dagli iscritti per prestazioni erogate dal 24 febbraio 2020 al 31 di ottobre 2020 tramite rete convenzionata Unisalute;
• Riconoscimento di un’indennità straordinaria di 40 euro per ogni notte di ricovero per un periodo non superiore a 50 giorni per tutti gli ISCRITTI, sia dipendenti che volontari, che risultassero essere positivi al virus COVID-19 dal 24 febbraio al 31 giugno 2020. Nel caso si rendesse necessario un periodo di isolamento domiciliare, a seguito di positività al virus, l’iscritto avrà diritto a un’indennità di € 30,00 al giorno per ogni giorno di permanenza presso il proprio domicilio per un periodo non superiore a 14 giorni all’anno;
• Riconoscimento di un’indennità straordinaria di 40 euro per ogni notte di ricovero per un periodo non superiore a 50 giorni per tutti i TITOLARI, anche NON ISCRITTI, di aziende artigiane versanti a San.arti. e che risultassero essere positivi al virus COVID-19 dal 24 febbraio al 31 giugno 2020. Nel caso si rendesse necessario un periodo di isolamento domiciliare, a seguito di positività al virus, l’iscritto avrà diritto a un’indennità di € 30,00 al giorno per ogni giorno di permanenza presso il proprio domicilio per un periodo non superiore a 14 giorni all’anno;
• Distribuzione gratuita di 12.000 flaconi di igienizzante per le mani.
Infine, come segno tangibile della solidarietà del mondo artigiano verso l’enorme sforzo che sta facendo l’Italia per vincere la battaglia contro una malattia così insidiosa, il Cda ha deciso di donare un 1 milione di euro alla Protezione Civile finalizzato all’acquisto di materiale sanitario e al sostegno delle strutture ospedaliere pubbliche.
Cogliamo inoltre l’occasione per informarvi che il Fondo continua ad erogare regolarmente le proprie prestazioni pur avendo attivato per la totalità dei propri dipendenti la modalità di lavoro in smart working.


 
P.I. 00777910159 - © Copyright Il Sole 24 Ore - Tutti i diritti riservati